Voucher Internazionalizzazione Reggio Emilia

423 Views

Fino a 5.000€ a fondo perduto per le imprese reggiane. Domande dal 19/10/2020 fino ad esaurimento fondi.

Obiettivi del bando: Finanziare tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto per l’acquisizione di servizi per favorire l’avvio e lo sviluppo del commercio internazionale anche attraverso un più diffuso utilizzo delle tecnologie digitali

Soggetti beneficiari: MPMI come definite dall’Allegato I al Reg. 651/2014/UE con sede legale e/o unità operativa nella provincia di Reggio Emilia.

Per le Imprese agricole:

Sono altresì ammesse le micro, piccole e medie imprese che appartengono al settore della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli di cui all’allegato I del Trattato CE. Le imprese non devono rientrare nei campi di esclusione di cui all’art. 1 par. 1) e 2) Reg. 1407/2013.

Spese ammissibili:

Sono finanziabili (al netto di IVA e di altre imposte, tasse e diritti) le seguenti spese, sostenute a partire dal 01/09/2020 e fino al 30/11/2021 (data fattura e data pagamento ) riconducibili agli interventi previsti dal bando e precisamente:

  • servizi di consulenza e/o fornitura di servizi relativi a uno o più ambiti di attività a sostegno del commercio internazionale tra quelli previsti all’art.3 del presente Bando;
  • acquisto o noleggio di beni strumentali funzionali allo sviluppo delle iniziative di cui al suddetto art.3;
  • realizzazione di spazi espositivi  (virtuali o, laddove possibili fisici, compreso il noleggio e l’eventuale allestimento, nonché interpretariato e il servizio hostess) e incontri d’affari comprendendo anche la quota di partecipazione/iscrizione e le spese per l’eventuale trasporto dei prodotti (compresa l’assicurazione relativa allo spazio espositivo);

L’investimento minimo ritenuto ammissibile all’agevolazione non può essere inferiore a € 3.000,00

Agevolazioni previste:

L’intensità dell’agevolazione è pari al 50% dei costi sostenuti e ammissibili al netto di iva, fino al raggiungimento dell’importo massimo di contributo pari a € 5.000,00 oltre la premialità di € 250,00 relativa al rating di legalità. Ciascuna impresa può presentare una sola richiesta di contributo (le imprese in rapporto di collegamento, controllo e/o con assetti proprietari  sostanzialmente coincidenti possono presentare solo 1 domanda).

Stanziamento e normativa di riferimento: € 300.000,00

I contributi saranno erogati ai sensi della normativa comunitaria “de minmis” (Reg. 1407/2013; 1408/2013 come modificato dal Reg. 2019/316) e con l’applicazione della ritenuta d’acconto del 4% ai sensi dell’art.28, comma 2. Del DPR 600/73. L’aiuto non è cumulabile con altri contributi pubblici di qualsiasi natura ricevuti per le stesse iniziative ed aventi ad oggetto le stesse spese.

Tipologia interventi ammissibili:

I contributi a fondo perduto (voucher) verranno assegnati per i seguenti ambiti di attività:

  1. Percorsi di rafforzamento della presenza all’estero consistenti in;
  • Ottenimento o rinnovo delle certificazioni di prodotto necessarie all’esportazione o a sfruttare determinati canali commerciali, ovvero percorso finalizzato all’ottenimento delle certificazioni di prodotto;
  • Sviluppo delle competenze interne attraverso l’utilizzo in impresa di TEM e di DEM
  1. Sviluppo di canali e strumenti di promozione all’estero consistenti in:
  • Realizzazione di “virtual matchmaking” ovvero lo sviluppo di percorsi individuali o collettivi di incontri d’affari B2B virtuali fra buyer internazionali e operatori nazionali, anche in preparazione ad un’eventuale attività di incoming e outgoing futura;
  • Avvio e  sviluppo della gestione di business on line attraverso l’utilizzo ed il corretto posizionamento su piattaforme/marketplace/sistemi di smart payment internazionali;
  • Realizzazione di campagne di marketing digitale o di vetrine digitali in lingua estera per favorire le attività di e-commerce;

Laddove possibile, la partecipazione a fiere internazionali all’estero (sia Paesi EU che Paesi Extra UE).

Termini e procedure di presentazione:

Le domande potranno essere presentate esclusivamente in modalità telematica dal 19/10/2020 al 16/11/2020.
L’ammissione a contributo, sino ad esaurimento dei fondi disponibili, avverrà previa verifica di ammissibilità ai sensi di quanto previsto dal bando
L’ordine di precedenza nella graduatoria è determinato dall’ordine cronologico di ricezione della pratica telematica.
Le domande presentate oltre il tempo utile per ottenere il beneficio non saranno istruite.