Val Marecchia e Conca, Nuove Imprese

166 Views

Domande entro il 31 gennaio 2022. Contributo a fondo perduto pari a 20.000. 

Il Gal Val Marecchia e Conca intende incentivare l’apertura di nuove imprese locali alla fine di ridurre lo spopolamento e sostenere lo sviluppo economico rurale.

Beneficiari

• persone fisiche che avviano una impresa individuale extra-agricola nella forma di ditta individuale, oppure assumano la responsabilità civile e fiscale di una nuova società di persone esercente attività extra-agricola;
• essere già titolare di un’impresa extra-agricola, nella forma di ditta individuale, oppure assumere la responsabilità civile e fiscale di una nuova società di persone esercente attività extra-agricola. 

Per le imprese già esistenti l’aiuto potrà essere richiesto solamente in caso di avvio di ulteriore attività mai esercitata sino al momento della presentazione della domanda di sostegno. 

Per l’avvio di una nuova attività si farà riferimento alla integrazione del codice Ateco, limitatamente alla zona D del territorio GAL, cioè ai Comuni di: Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant’Agata Feltria e Talamello

Spese ammissibili

A titolo non esaustivo:
• realizzazione del progetto; 
• informazione e comunicazione; 
• realizzazione siti web, acquisizione di hardware e software; 
• investimenti immateriali quali: acquisizione/sviluppo programmi informatici, brevetti/licenze; 
• costruzione/ristrutturazione immobili produttivi; 
• nuovi canoni di affitto e/o ratei del mutuo, leasing pagati nel periodo di vigenza del PSA; 
• strumenti, apparecchiature, attrezzature, macchinari.

Agevolazione

Premio unico a fondo perduto pari ad € 20.000.

Presentazione domande

Le domande potranno essere presentate, esclusivamente in via telematica, entro il 31 gennaio 2022.