Sospensione leasing e altri finanziamenti per MPMI e professionisti

331 Views

Il decreto Cura Italia consente alle micro piccole e medie imprese, comprese partite iva e ditte individuali, la sospensione dei prestiti bancari per poter fronteggiare alle difficoltà derivanti dall’attuale emergenza epidemiologica.

La moratoria prevede il congelamento fino al 30 settembre di tutte le linee di credito bancario (finanziamenti, prestiti, mutui,leasing ecc…) e degli elementi accessori (es. garanzie, assicurazioni).

L’impresa o il professionista per poter fare domanda deve essere in bonis ossia non deve avere posizioni debitorie definibili come deteriorate e non deve avere rate impagate da più di 90 giorni.

Anche nel caso in cui impresa o professionista abbiano nei 24 mesi precedenti ottenuto misure di sospensione o ristrutturazione dello stesso finanziamento possono accedere alla moratoria.

Per procedere alla richiesta di moratoria è necessario compilare il modulo scaricabile direttamente on line dai siti dei singoli istituti di credito e/o intermediari finaziari.

In tale modulo sarà necessario indicare lo strumento per il quale si chiede la sospensione, occorre dichiarare di aver subito in via temporanea una diminuzione della liquidità quale diretta conseguenza dell’epidemia, oltre dichiarare di rientrare nella definizione di micro piccola o media impresa e di essere a conoscenza delle conseguenze penali per le false dichiarazioni.

La richiesta potrà essere inoltrata tramite mail e/o pec all’indirizzo indicato dal proprio istituto di credito.