Somministrazione di lavoro: è necessario indicare una specifica causale

4 Views

Per ricorrere ai contratti di somministrazione a termine non è sufficiente indicare come motivazione il picco di produzione e/o punte di intensa attività che l’azienda deve fronteggiare e per cui non sono sufficienti le risorse normalmente impiegate.

Causale generica ed insufficiente secondo la Corte di Cassazione che con l’ordinanza n. 28285 del 4 novembre 2019 ritiene che sia necessaria anche l’indicazione di elementi di fatto dai quali il giudice possa verificare l’effettività della causale.

Oltre a ciò la Corte ritiene che l’azienda debba informare il lavoratore circa la motivazione del suo impiego e debba specificare tale aspetto all’interno del contratto di lavoro evitando indicazioni generiche.

Open chat