Sconti INAIL se l’azienda migliora la sicurezza dei luoghi di lavoro

470 Views

Il datore di lavoro entro la fine di febbraio di ogni deve trasmettere all’INAIL il modello OT23 per la riduzione dei tassi medi relativo agli interventi di prevenzione 2020 al fine di ottenere uno sconto sul premio assicurativo che è tenuto a versare.

Per accedere alla riduzione nell’anno 2021 le misure devono essere infatti attuate entro il 31 dicembre 2020 (salvo alcune eccezioni con riferimento ad interventi pluriennali).

Oltre a migliorare le misure di sicurezza minime, indicate nel D.Lgs. n. 81/08, entro il 31 dicembre dell’anno precedente il datore di lavoro deve possedere la regolarità contributiva per tutto il periodo di fruizione del beneficio.

I funzionari amministrativi INAIL provvedono ad una prima verifica della documentazione e della regolarità contributiva ed assicurativa del datore di lavoro. Il controllo della congruità dell’intervento e della adeguatezza della documentazione a corredo della domanda viene effettuato invece a campione da parte dei tecnici regionali. Si rammenta che la riduzione del premio può essere revocata nel periodo di 5 anni laddove non siano rispettati i requisiti richiesti per poterne beneficiare.

Il modello relativo al 2021 è stato oggetto di aggiornamenti e modifiche al fine di consentire una prevenzione effettiva e non solo formale considerata la frequenza e gravità degli infortuni che si sono verificati negli anni precedenti.

A tal proposito l’INAIL ha pubblicato alcuni chiarimenti in relazione ad interventi specifici che il datore di lavoro può attuare per migliorare la sicurezza sul luogo di lavoro entro il 31 dicembre 2020:

Intervento B-5

Il miglioramento consiste nella installazione sui mezzi aziendali, che ne erano sprovvisti, di sistemi di comunicazione che riducano il rischio di distogliere l’attenzione dalla guida (sistemi di comunicazione per telefono cellulare dotati di dispositivi fissi con chiamata diretta vocale).

Il quesito posto fa riferimento a soggetti che installino i dispositivi in autonomia poiché dotati di officina interna in relazione al tipo di documenti probanti da produrre.

La risposta al quesito indica utili, fra gli altri, evidenze della:

  • presenza di una officina interna alla ditta;
  • installazione sui mezzi (ad esempio, fotografie).

Intervento C-5.1

Il fine dell’intervento è riferito alla prevenzione sanitaria contro l’insorgenza nei lavoratori di malattie cardiovascolari ed oncologiche.

Il quesito è relativo alla definizione di “struttura sanitaria” che viene individuata in una:

  • struttura fisica, che può essere pubblica o privata, dove vengono erogate prestazioni sanitarie ed in regola con le norme autorizzative regionale.

Intervento D-3

L’intervento prevede la erogazione di micro-formazione di rinforzo alla formazione, normalmente erogata, in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il quesito è relativo alla definizione di “micro intervento” che viene individuato in:

  • erogazione di contenuti formativi attraverso video della durata di pochi minuti resi disponibili ai lavoratori su apparati elettronici di proprietà del datore di lavoro e riferiti alla formazione già erogata nell’anno. Non sono considerate miglioramenti altre modalità di erogazione della micro-formazione comprese quelle in presenza, anche se con un docente qualificato.

Intervento E-3

L’intervento è relativo alla adozione o mantenimento di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro ispirato ai criteri UNI INAIL ISPESL e Parti Sociali, o da norme riconosciute a livello nazionale e internazionale.

Il quesito è relativo alla possibilità di produrre un verbale di riesame datato gennaio o febbraio 2021 (quindi prima della scadenza del termine di presentazione della domanda).

La risposta esclude questa possibilità chiarendo che:

  • nel caso di prima implementazione del sistema di gestione, il riesame deve essere effettuato entro l’anno 2020 poiché l’assenza non provocherebbe l’incompletezza di tutto il sistema.

Intervento E-5

Il riferimento normativo dell’intervento si trova nell’art 30 del D.Lgs. n. 81/08 anche secondo le procedure semplificate indicate nel DM 13 febbraio 2014.

Il quesito è relativo alla documentazione probante l’attività di controllo esercitato dall’OdV.

In sintesi la risposta prevede:

  • la predisposizione di una procedura relativa al flusso di informazioni fra la direzione e l’OdV e viceversa;
  • la valutazione dell’OdV relativa alla reportistica ricevuta.

Intervento E-17

L’intervento consiste nell’adozione di azioni di miglioramento scaturite dalla analisi dei quasi infortuni che sono considerati un fattore di evidenza del rischio di infortunio.

Il quesito è relativo alla definizione di “quasi infortuni” che devono essere caratterizzati:

  • dall’assenza di danni o dalla presenza di danni lievi che non comportino l’assenza del lavoratore anche di un solo giorno;
  • dalla possibilità di essere valutati in modo da individuare le cause che li hanno determinati;
  • dall’essere oggetto di interventi che evitino la possibilità che possano ripetersi.

Intervento F-2

Il miglioramento indicato in questo intervento consiste nel possesso di un proprio defibrillatore anche senza che il datore di lavoro ne abbia l’obbligo.

Il quesito è riferito alla effettuazione dei corsi necessari all’uso del BLSD ovvero, data la validità biennale, ovvero se i corsi effettuati nell’anno 2019 possono essere considerati validi per l’anno 2021.

La risposta esclude questa possibilità poiché:

  • almeno un lavoratore deve avere effettuato il corso nell’anno 2020.

Intervento F-6 

L’intervento è relativo alla presenza di un piano di gestione delle emergenze da incendio per i datori di lavoro con meno di 10 dipendenti.

Il quesito è riferito alla valutazione del numero di dipendenti ovvero se il limite massimo di 10 possa essere riferito alle PAT o all’azienda nella sua interezza.

La risposta esclude questa possibilità poiché:

  • possono accedere al beneficio i datori di lavoro che abbiano massimo 10 lavoratori totali considerando l’azienda nel suo insieme.