Riaperture da maggio: le nuove regole del CTS

185 Views

Prevista una possibile graduale riapertura delle attività a partire dal 2 maggio. 

La road map del Governo prevede una lista delle attività che partiranno per prime (fra cui il comparto della ristorazione) ma non è escluso che tale lista possa subire variazioni con cambi, anticipazioni e/o posticipazioni.

I primi ad aprire saranno i ristoranti limitatamente al servizio pranzi, solo successivamente si estenderà all’apertura serale. 

Tempi più lunghi sono previsti per palestre e piscine il cui via libera potrebbe arrivare nel corso dell’estate.

Le nuove regole del CTS per le riaperture

Esercizi di somministrazione (ristoranti, bar, pizzerie, pub, pasticcerie, rosticcerie, ecc…) anche collocati all’interno di centri commerciali e stabilimenti balneari ed incluse attività di catering.

  • Evitare assembramenti al di fuori dei locali
  • Distanziamento 
  • Privilegiare l’accesso tramite prenotazione 
  • Conservazione dell’elenco delle prenotazioni per 14 giorni
  • Coprifuoco a mezzaotte

In particolare: 

  • Occorrerà distanziare i tavoli in modo tale da garantire una distanza di almeno 2 metri tra uno e l’altro in luoghi chiusi salvo siano presenti barriere fisiche fra i tavoli atte prevenire il contagio tramite droplet
  • Occorrerà distanziare i tavoli in modo tale da garantire una distanza di almeno 1 metro tra uno e l’altro in luoghi all’aperto salvo siano presenti barriere fisiche atte prevenire il contagio tramite droplet
  • I clienti dovranno indossare la mascherina a protezione delle vie respiratorie in ogni occasione in cui non sono seduti al tavolo
  • Occorre prediligere la consultazione dei menu in forma digitale, menu plastificati da disinfettare ad ogni utilizzo, menù cartacei usa e getta
  • Al termine di ogni servizio occorre pulire e disinfettare le superfici 
  • Prediligere ove possibile l’utilizzo degli spazi esterni (terrazze, dehors, ecc…)
  • Buffet consentiti se la somministrazione avviene ad opera del personale incaricato (escludendo un self-service dei clienti) nel rispetto del distanziamento e con dispostivi di protezione individuale per clienti e personale di sala. La modalità self-service potrà essere consentita solo per prodotti confezionati in monodose.
  • Nei locali non potranno entrare più persone di quanti sono i posti a sedere previsti. 
  • Il personale non vaccinato dovrà sottoporsi ad uno screening periodico
  • Il personale dovrà sempre indossare la mascherina e i locali dovranno essere arieggiati continuamente. 
  • Nei servizi igienici va mantenuto in funzione continuata l’estrattore d’aria. 
  • Bar: dopo le 14:00 è consentita solamente la consumazione al tavolo e niente più caffè al bancone 
  • Sarà possibile sfogliare il giornale seduti al tavolo e con igienizzazione frequente delle mani
  • Sarà consentito giocare alle carte con mascherina, distanziamento di almeno un metro si atra i giocatori dello stesso tavolo che fra i singoli tavoli, igienizzazione frequente delle mani e sostituzione periodica dei mazzi di carte usate con mazzi nuovi

Palestre e Piscine

  • Sono consentiti sport senza contatto (es. tennis, padel ecc…) 
  • Occorrerà rispettare la distanza di almeno 2 metri nelle docce;
  • Occorrerà rispettare la distanza di un metro di distanza tra le persone che non svolgono attività fisica
  • Occorrerà rispettare la distanza di almeno due metri di distanza tra attrezzi e macchine per l’attività fisica
  • Per le aree solarium andranno garantite superfici di almeno 10 metri quadrati ad ombrellone
  • Lettini sdrai e simili dovranno essere posizionati ad almeno un metro fra loro
  • Tutti gli indumenti e gli oggetti personali dovranno essere riposti dentro ai propri borsoni anche se depositati all’interno di armadietti (che dovranno essere disinfettati ad ogni uso)
  • Predisposizione di programmi il più possibile pianificato (es. prenotazioni)
  • Regolamentare gli accessi in modo tale da evitare assembramenti (l’accesso alle piscine avverrà su prenotazione e dovranno essere assicurati almeno 2 metri di distanziamento nelle aree di spogliatoi e docce e tenere una densità di affollamento in vasca con un indice di 7 metri quadri di superficie di acqua a persona)
  • Sarà necessario mantenere l’elenco presenze per 14 giorni
  • Potrà essere rilevata la temperatura impedendo l’accesso se superiore a 37.5°C