Passaggio a Spid, i Termini per Imprese, Enti e Cittadini

109 Views

Con la circolare n.36 del 19 ottobre 2020 l’INAIL ha recepito la nuova normativa relativa al sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale.

Come noto l’identità digitale presto sarà obbligatoria per tutti gli utenti e indispensabile per poter accedere ai portali della PA e a molti altri servizi (es. INAIL, INPS, Click Lavoro, Fascicolo Sanitario Elettronico, ecc…).

Saranno previsti tre livelli di sicurezza per l’accesso ai servizi ed in base a ciascun livello le credenziali di autenticazione avranno caratteristiche differenti.

I livelli di SPID

Identità Spid Primo Livello: permette l’autenticazione tramite ID e Password impostati dall’utente.

Tale livello consente di accedere al servizio di interesse per la consultazione dei propri dati ma non fornisce potere di compiere operazioni.

Identità Spid Secondo Livello: permette l’autenticazione tramite password + generazione di un codice temporaneo (OTP) inviato all’utente sullo smartphone o sulla mail.

Tale livello consente ad esempio di inviare richieste alla PA.

Identità Spid Terzo Livello: permette l’autenticazione con password + utilizzo di un dispositivo di accesso.

Tale livello è necessario per l’accesso a informazioni riservate.

Le fasi della transizione in sintesi

Entro il 28 Febbraio 2021

Le pubbliche amministrazioni dovranno concludere l’iter di transizione entro il 28 febbraio 2021, data oltre la quale non sarà più possibile il rilascio o il rinnovo delle credenziali (PIN) diverse da SPID, CIE o CNS.

I nuovi soggetti che richiederanno a qualunque titolo l’abilitazione ai servizi online INAIL dovranno quindi utilizzare come esclusiva modalità di accesso SPID, CIE e CNS.

Le credenziali già rilasciate rimarranno valide sino alla loro naturale scadenza e comunque non oltre il 30 settembre 2021.

Dal 1 Dicembre 2020

I primi soggetti coinvolti dall’obbligo di uso esclusivo di SPID, CIE o CNS sono Istituti di patronato e di assistenza sociale, gli utenti legittimati ad accedere ai servizi dell’INAIL e i soggetti registrati nei seguenti gruppi/profili:

  • Agronomi e dottori forestali
  • Agrotecnici e agrotecnici laureati
  • Avvocati
  • CAF imprese
  • Centro servizi per il volontariato
  • Consorzi Società Cooperative
  • Consulenti del lavoro
  • Dottore commercialista ed esperti contabili
  • Periti agrari e periti agrari laureati
  • Raccomandatari marittimi
  • Servizi di associazione – (Non società)
  • Servizi di associazione – (Società)
  • Società capogruppo
  • Società tra professionisti (STP)
  • Tributaristi, revisori e altri professionisti per imprese senza dipendenti

Dal 1 Marzo 2021

Obbligo di identità digitale per gli utenti registrati nel profilo Amministrazioni statali in gestione per conto dello Stato, sia nuovi che già registrati.

Da Maggio 2021

Si darà seguita alla fase di adeguamento delle altre categorie di utenti.

Dal 1 ottobre 2021

L’identità digitale (SPID, CIE, CNS) sarà obbligatoria per tutti.

Open chat