Modalità per la presentazione di pratiche telematiche al Registro delle Imprese

52 Views

Differimento parziale del termine di entrata in vigore obbligo Firma Digitale: prorogato al 2 marzo 2020 l’obbligo di utilizzo della sola Firma Digitale.

Il termine per l’entrata in vigore dell’obbligo di utilizzo della sola Firma Digitale per la presentazione delle pratiche al Registro delle Imprese è prorogato al prossimo 02 marzo 2020 fatto salvo quanto sotto indicato.

A decorrere da tale nuova data,  l’utilizzo di altre modalità di presentazione, vale a dire la cd procura speciale, comporteranno irricevibilità dell’istanza/ denuncia / domanda presentata e pertanto il respingimento immediato della stessa.

Come noto, infatti, la modalità di presentazione delle pratiche al Registro delle Imprese è in costante evoluzione, non solamente in virtù dell’evoluzione normativa, ma anche e soprattutto per l’evoluzione digitale che sta vivendo il nostro Paese. Basti a questo proposito ricordare il programma governativo elaborato dall’AGID – Agenzia per l’Italia digitale con il Piano Triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione, che detta indirizzi per mettere in atto una strategia condivisa con tutti i possibili attori della trasformazione digitale del Paese: Pubblica Amministrazione, cittadini, imprese, mercato, mondo della ricerca. Tale Piano 2019-2021 prosegue o integra le linee di azione della versione 2017-2019 e ne aggiunge altre, in un nuovo quadro di collaborazione strutturata con tutti gli interlocutori.

A partire dal 2 marzo 2020, ai fini della presentazione di domande/istanze/denunce al Registro delle Imprese, i soggetti obbligati/legittimati dovranno munirsi di dispositivo di firma digitale qualora già non l’avessero, non potendo avvalersi dello strumento della procura a favore di altro soggetto delegato. L’unica alternativa possibile sarà avvalersi della collaborazione dei professionisti iscritti all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili muniti di firma digitale (modalità normativamente prevista e disciplinata).

E’ confermato, viceversa, che verranno accettate a partire dal 16.09.2019 esclusivamente con la sottoscrizione digitale le pratiche che il professionista ha già il potere di firmare digitalmente in base alla legge su incarico dell’imprenditore (ad esempio i professionisti iscritti all’ Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili in base all’art. 31 comma 2 quater L. n. 340/2000 come deciso concordemente con il Presidente dell’ODCEC di Reggio Emilia nei mesi scorsi).