Italia, Vendita prodotti sfusi o alla spina

522 Views

Domande entro aprile 2022. Contributo a fondo perduto fino a 5.000 euro.

Al fine di incentivare la riduzione di imballaggi il Ministero della Transizione Ecologica stanzia 40 milioni di euro per sostenere le imprese che promuovono la vendita di prodotti sfusi e/o alla spina.

Beneficiari

Esercenti commerciali di vicinato e a quelli di media e grande struttura che attrezzano spazi dedicati alla vendita ai consumatori di prodotti alimentari e detergenti, sfusi o alla spina, nonchè prevedano l’apertura di nuovi negozi destinati esclusivamente alla vendita di prodotti sfusi. 

L’esercente puo’ promuovere il riutilizzo dello stesso contenitore per gli acquisti successivi al primo attraverso il sistema cauzionale. 

La durata dell’attività di vendita, dalla concessione del contributo, non deve essere inferiore 3 anni. 

Precisazioni

- per  esercizi di vicinato quelli aventi superficie di vendita
non  superiore  a  150  mq.  nei  comuni  con  popolazione  residente
inferiore  a  10.000  abitanti e a 250 mq. nei comuni con popolazione
residente superiore a 10.000 abitanti;
- per medie strutture di vendita gli esercizi aventi superficie
superiore  ai  limiti di cui al punto d) e fino a 1.500 mq nei comuni
con  popolazione  residente inferiore a 10.000 abitanti e a 2.500 mq.
nei comuni con popolazione residente superiore a 10.000 abitanti;
- per grandi strutture di vendita gli esercizi aventi superficie
superiore ai limiti di cui al punto precedente

Interventi e Spese Ammissibili

Adeguamento dei locali ed in particolare:

– acquisto di attrezzature funzionali alla vendita di prodotti sfusi

arredamento o allestimento del punto vendita o di uno spazio dedicato alla vendita di prodotti sfusi

– spese di pubblicità 

L’effettività e la pertinenza delle spese sostenute deve risultare da apposita attestazione rilasciata da professionista abilitato (es. commercialista, revisore legale, consulente del lavoro, CAF…).

Esclusioni:

Spese sostenute per l’acquisto o l’igienizzazione dei contenitori e dei prodotti alimentari e detergenti venduti. 

Agevolazione

Il contributo a fondo perduto è pari alla spesa sostenuta sino ad un massimo di 5.000 euro ed è corrisposto fino all’esaurimento dei fondi disponibili.

Il contributo economico è alternativo e non cumulabile, in relazione alle medesime voci di spesa, con ogni altra agevolazione prevista da normativa nazionale o europea.

Presentazione domande

Spese sostenute nel 2020:

– le imprese dovranno presentare domanda entro 60 giorni dalla data di comunicazione dell’avvenuta attivazione della piattaforma; 

Spese sostenute nel 2021:

le imprese dovranno presentare domanda entro il 30 aprile 2022.

Il contributo sarà riconosciuto secondo l’ordine di presentazione delle domande e fino all’esaurimento delle risorse.