Fisco, 800 mila cartelle esattoriali congelate fino a fine agosto. Ecco i link utili

19 Views

Boccata d’aria per i contribuenti, lo comunica l’Ex Equitalia. Ma nessuno stop per 25 mila atti inderogabili. Lombardia, Lazio e Toscana le più colpite.

Per il periodo compreso tra il 10 e il 25 agosto 2019 l’Agenzia delle entrate – Riscossione (ex Equitalia) ha stabilito lo stop all’invio delle cartelle ai contribuenti, eccezione fatta per i cosiddetti atti inderogabili. Si tratta di circa 800 mila atti, mentre gli inderogabili sono circa 25 mila e ricordiamo che potrebbero giungere ai destinatari non solo tramite operatori postali, ma anche via Pec.

Tutti gli atti regione per regione

Chi può tirare un sospiro di sollievo sono soprattutto i residenti in Lombardia, Lazio e Toscana, considerando che Agenzia delle entrate – Riscossioni non opera in Sicilia. Nel dettaglio, in Lombardia ci sarà lo stop a 160 mila, nel Lazio lo stop riguarderà invece 89 mila 910 atti e in Toscana 79 mila 322.

Seguono Campania (77 mila 658), Piemonte (64 mila 774) e Veneto (53 mila 972). Subito dopo Puglia (52 mila 752), Sardegna (33 mila 498), Calabria (31 mila 757), Abruzzo (24 mila 694) e Friuli Venezia Giulia (23 mila 034).

E ancora: Umbria (19 mila 870), Emilia Romagna (19 mila 585), Liguria (17 mila 223), Marche (15 mila 504), Basilicata (14 mila 490), Trentino Alto Adige (10 mila 110), Molise (5 mila 166) e, infine, Valle d’Aosta con 4 mila 830 cartelle e avvisi sospesi dal 10 al 25 agosto prossimi.

+++ Per tutte le ulteriori info, anche sulla propria situazione aggiornata in tempo reale, è possibile recarsi nell’ufficio territoriale dell’Agenzia delle entrate.

Clicca qui se invece vuoi controllare in modo autonomo tramite il portale Web del Fisco.

Clicca qua per conoscere i metodi di pagamento.

Clicca qua per scaricare la modulistica di cui puoi avere bisogno, ad esempio per le rateizzazioni.