Emilia-Romagna, riaperture dal 27 aprile

445 Views

La nuova ordinanza del Presidente Bonaccini, firmata nella serata del 24 aprile scorso, dà il via libera, su tutto il territorio regionale, alle attività di somministrazione di cibo e bevande e agli esercizi di tolettatura di animali da compagnia.

Pronti a ripartire quindi pizzerie, gelaterie, bar, rosticcerie, piadinerie, e tutti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, ma con il solo servizio di asporto (take away).

In alcun modo potranno avvenire consumazioni sul posto.

Per le attività attrezzate il ritiro potrà avvenire anche dall’auto. Obbligatorio per operatori e clienti essere muniti di dispositivi di protezione individuale.

Confermate le restrizioni sulle modalità operative. Dovranno, infatti, essere rispettate le misure sul contingentamento. Una sola persona alla volta all’interno del locale. Vendita solo previa ordinazione on line o telefonica, con tempistiche di consegna scaglionate per evitare assembramenti fuori dai locali.

Per i negozi di tolettatura obbligatorio l’appuntamento. Dovrà essere garantito il distanziamento sociale (es. appuntamento scaglionati per evitare incontri fra clienti o assembramenti dentro e fuori i locali) e sarà obbligatorio indossare idonei mezzi di protezione individuale.