E’ scattato l’obbligo del collegio sindacale per le piccole Srl: come funziona?

93 Views

Dal 16 marzo in vigore nuova normativa: c’è tempo fino a dicembre per la nomina, ma i nove mesi sono più utili all’adeguamento che al temporeggiamento

Arriva l’obbligo di nomina del collegio sindacale o del revisore per decine di migliaia di piccole Srl. E’ infatti entrato in vigore da ormai una settimana il nuovo articolo 2477 del codice civile. Dallo scorso 16 marzo le società a responsabilità limitata e le società cooperative hanno nove mesi di tempo per adeguarsi alla normativa vigente. Il riferimento è a quanto previsto dalla riforma del fallimento e della crisi d’impresa (Dlgs 14/2019).

La nomina dell’organo di controllo scatta per quelle società che, nei due esercizi precedenti (dunque 2017 e 2018), hanno superato almeno uno dei tre nuovi limiti stabiliti dall’articolo 2477 c.c..

La nomina in realtà scatta da subito, è già in vigore per le società interessate. Il tempo massimo di nove mesi, ovvero fino al 16 dicembre 2019, è dato dalla formulazione letterale della normativa. E questo a prescindere dalla necessità di adeguamento o meno dell’atto costitutivo o statuto. In generale, riscontrato il superamento di almeno una delle tre soglie con l’approvazione del bilancio, la società ha 30 giorni di tempo per nominare l’organo di controllo, altrimenti il conservatore del registro di impresa segnala la questione al tribunale competente.