Decreto Aprile, slitta a settimana prossima

426 Views

Rinviata alla settimana prossima la discussione in Parlamento sullo scostamento di bilancio in vista del cosiddetto ‘decreto Aprile’. Inizialmente la discussione in merito era prevista al Senato per mercoledì 22 e alla Camera per venerdì 27. Ma il Cdm di stamani, che ha deciso tra l’altro lo slittamento delle elezioni amministrative 2020, ha deciso di posticiparla a dopo la riunione tra i leader del Consiglio europeo.

Mercoledì ci sarà un nuovo Consiglio dei ministri e giovedì sarà il D-day in Europa. Si riuniranno infatti i leader europei, sul cui tavolo in videoconferenza ci saranno le modalità con cui Bruxelles dovrebbe gestire il soccorso e il rilancio dell’economia comunitaria. Già, ma come? Eurobond sì, come vuole l’Italia, oppure no, come invocano l’Olanda e, soprattutto, la Germania?“Oggi – ha spiegato a Radio Uno il ministro dei Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà – il Cdm ha deciso di rinviare le elezioni regionali. Ragionando su un voto a settembre-ottobre, sia dal punto di vista del calo dei contagi, sia la possibilità di accorpare le regionali con le amministrative e di fare anche un election day con il referendum, ci consentirebbe di risparmiare in termini economici e di scuole chiuse. Questa è una possibilità sul tavolo”.

“Credo che il Paese debba dare una seconda dimostrazione di unità”, votando insieme il secondo scostamento di bilancio anti Covid-19. “Credo che questo secondo passaggio avverrà la settimana prossima, credo il 29-30 aprile alla Camera e al Senato”, ha quindi concluso il ministro.