Dalla Regione 4 milioni di Euro per l’acquisto di veicoli commerciali

343 Views

La regione Emilia-Romagna mette a disposizione delle MPMI del territorio 4 milioni di euro per sostenere gli acquisti di nuovi veicoli a basso impatto ambientale al fine di contrastare smog e polveri sottili.

I contributi sono ammessi per la sostituzione dei veicoli diesel fino all’euro 4 con veicoli di prima immatricolazione (o leasing con obbligo di riscatto) ad alimentazione elettrica, ibrida a benzina euro 6 (full hybrid o hybrid plug in), metano (mono e bifuel benzina) euro 6 o gpl (mono o bifuel benzina) sempre euro 6.

Ogni azienda potrà presentare al massimo due domande per la sostituzione di due veicoli. Si possono presentare domande di veicoli di proprietà già rottamati dal 1 gennaio 2018e possono partecipare al contributo anche veicoli già acquistati nel corso del 2018 purchè successivamente al 15 ottobre.

Contributi previsti

Il bonus (nella forma di contributo a fondo perduto) sarà compreso tra i 4 e 10mila euro a seconda della massa a pieno carico del veicolo. Al contributo regionale si aggiunge uno sconto non inferiore al 15% che i concessionari dovranno praticare alle impreseal momento dell’acquisto del nuovo veicolo.

Categoria Massa t Elettrico (Ibrido elettrico) – benzina* (Full hybrid o Hybrid Plug In) Metano (mono e bifuel benzina) Euro 6
GPL (mono e bifuel benzina) Euro 6
N1 1-1,4 6.000 €  4.000 €
1,5-2,49 7.000 €  4.500 €
2,5-2,99 7.500 €  5.000 €
3-3,5 8.000 €  6.000 €
N2 > 3,5–≤ 7 9.000 €  7.000 €
> 7- ≤12 10.000 €  8.000 €

 

Per potere richiedere il contributo alla rottamazione le imprese dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • essere qualificate come micro, piccole e medie imprese (MPMI) ed essere iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio (sono comprese anche le imprese individuali e artigiane e le imprese cooperative iscritte al Registo Imprese);
  • essere proprietarie di un veicolo commerciale di categoria:
    N1 (massa massima non superiore a 3,5 t)
    N2 (massa massima superiore a 3,5 t ma non superiore a 12 t)
    da destinare alla rottamazione ed appartenente ad una delle seguenti categorie:
    – classe pre-euro – diesel;
    – classe Euro 1 – diesel;
    – classe Euro 2 – diesel;
    – classe Euro 3 – diesel;
    – classe Euro 4 – diesel;
  • avere sede legale o unità locale in un comune dell’Emilia Romagna

Gli investimenti riguarderanno la sostituzione dei veicoli inquinanti con:

  • veicoli nuovi, immatricolati per la prima volta a nome dell’impresa stessa;
  • veicoli acquistati nella forma del leasing con obbligo di riscatto che deve essere indicata già al momento dell’ordine di acquisto da stipulare successivamente al 15 ottobre 2018

Veicoli esclusi:

  • i veicoli usati;
  • i veicoli a “chilometri zero;
  • i veicoli acquistati in leasing con l’eccezione di quelli con obbligo di riscatto.

Soggetti esclusi

  • gli Enti e istituzioni senza fini di lucro;
  • le amministrazioni pubbliche, nonché le aziende che gestiscono servizi pubblici locali, sia di rilievo economico che non e a prescindere dalla percentuale di quota proprietaria detenuta da enti pubblici;
  • le imprese operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura e nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli facenti parte della sezione A: AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA della classificazione delle attività economiche Ateco 2007;
  • i trasportatori conto terzi, secondo quanto previsto all’art.3 del Regolamento (UE) 1407/2013, iscritti al relativo albo;
  • le attività professionali (es. studi professionali e professionisti) tranne il caso in cui per lo svolgimento di tale attività non sia stata costituita una società o tipo di impresa regolarmente iscritta al Registro Imprese della Camera di Commercio.

Presentazione delle domande in modalità telematica dal 15 novembre 2018 al 15 ottobre 2019.

Il contributo regionale sarà assegnato sulla base dell’ordine di arrivo delle domande fino ad esaurimento della somma disponibile.