Contributo a fondo perduto per i centri storici, domande sino al 14 gennaio

323 Views

Il bonus contributo a fondo perduto per i centri storici, previsto dal “decreto Agosto” (Dl n. 104 del 14 agosto 2020), consiste nell’erogazione agli esercenti attività di impresa di vendita di beni o servizi al pubblico di una somma di denaro corrisposta dall’Agenzia delle Entrate a seguito della presentazione di un’apposita istanza.

Beneficiari

  • avere la partita IVA attiva alla data del 30 giugno 2020 e non cessata alla data di presentazione dell’istanza
  • svolgere un’attività di vendita di beni o servizi al pubblico nelle zone A o equipollenti dei
    1. capoluoghi di provincia che hanno registrato presenza di turisti stranieri in misura tre volte superiore ai residenti
    2. città metropolitane che hanno registrato presenza di turisti stranieri in misura almeno pari ai residenti.
  • esercitare l’attività in uno dei comuni qui elencati
  • ammontare del fatturato e dei corrispettivi ottenuto nel mese di giugno 2020 negli esercizi situati nelle zone A o equipollenti dei comuni sopra indicati inferiore ai due terzi dell’analogo ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di giugno 2019
  • inizio dell’attività in almeno uno degli esercizi ubicati nelle zone A o equipollenti dei predetti comuni a partire dal 1° luglio 2019.

Agevolazione

L’ammontare del contributo si calcola applicando una diversa percentualalla differenza tra l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi riferito al mese di giugno 2020 e l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi riferito al mese di giugno 2019 calcolato nel seguente modo.

  • 15%, se i ricavi e i compensi nell’anno 2019 sono inferiori a 400.000 euro
  • 10%, se i ricavi e i compensi nell’anno 2019 superano la soglia precedente ma non l’importo di 1.000.000 di euro
  • 5%, se i ricavi e i compensi nell’anno 2019 superano la soglia precedente.

Il contributo massimo è pari a 150.000 euro.

Il contributo minimo:

– per le persone fisiche è comunque riconosciuto per un importo non inferiore a 1.000 euro

– per i soggetti diversi dalle persone fisiche non inferiore a 2.000 euro 

Presentazione domande

Le domande sono presentabili in modalità telematica sino al 14 gennaio 2021.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Bandi Conflavoro scrivendo a: ufficiobandi@conflavoro.re.it.