Bando “L’Autotrasporto Sicura”, fino a 5.000€ a fondo perduto

305 Views

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato il bando “L’Autotrasporto Sicura” a sostegno delle imprese di autotrasporto merci iscritte all’Albo nazionale degli autotrasportatori che, nel periodo di emergenza sanitaria, anche nella fase di totale chiusura di tutte le attività produttive, hanno proseguito ad assicurare le forniture e gli approvvigionamenti necessari per corrispondere ai bisogni essenziali della collettività dimostrando grande senso di responsabilità e propensione al sacrificio.

Il bando prevede un ristoro economico a fondo perduto a fronte di spese sostenute per l’acquisto di materiali di sanificazione e dispositivi di protezione individuale.

Beneficiari e Requisiti

Possono beneficiare del contributo previsto dal presente Bando tutte le imprese di autotrasporto merci che, alla data di presentazione della domanda, sono in possesso dei seguenti requisiti:

a)  regolare iscrizione nel Registro delle imprese con la qualifica di “attive” (sono escluse le imprese in liquidazione volontaria ovvero sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatoria);

b)  regolare iscrizione nell’Albo nazionale degli autotrasportatori (sono escluse le imprese anche momentaneamente prive di veicoli);

c)  sede principale o secondaria sul territorio nazionale;

L’impresa deve anche:

a)  essere in regola con i requisiti previsti per l’iscrizione all’Albo e con il versamento dei contributi di iscrizione;

b)  essere in regola con gli adempimenti fiscali e contributivi previsti per legge;

c)  non aver usufruito di contributi analoghi e non chiederà di poter usufruire per l’esercizio fiscale 2020 della detrazione per l’importo corrispondente al contributo erogato per effetto del presente bando;

d) avere fatture e\o la documentazione di spesa rispondenti al vero ed emesse nel rispetto della vigente normativa in materia di tracciabilità dei flussi finanziari.;

Tipologia di Spese Ammissibili

Sono ammissibili al contributo di cui al presente Bando le spese sostenute dalle imprese per l’acquisto di DPE le cui caratteristiche tecniche rispettano tutti i requisiti di sicurezza di cui alla vigente normativa.

A tal fine, sono ammissibili le seguenti tipologie di dispositivi:

a) mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3

b) guanti in lattice, in vinile e in nitrile

c) dispositivi per protezione oculare

d) indumenti di protezione, quali tute e/o camici

e) calzari e/o sovrascarpe

f) cuffie e/o copricapi

g) dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea

h) copertura di cellophane protettive per sedile/volante

i) barriere protettive, divisori in plexiglass per scrivanie, parafiato per uffici (o anche per magazzini e nastri trasportatori)

j) detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici per la persona

k) detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici per il veicolo

l) detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici per il luogo di lavoro

Requisiti delle Spese

Ai fini dell’accesso al contributo, le spese di cui al precedente punto devono:

a)  essere state sostenute nel periodo compreso tra il 18 marzo 2020 e la data di invio della domanda di contributo. A tal fine, rileva la data di emissione delle fatture oggetto della richiesta di contributo;

b)  essere relative a fatture pagate alla data di invio della domanda di contributo attraverso conti correnti intestati all’impresa e con modalità che consentano la piena tracciabilità del pagamento e l’immediata riconducibilità dello stesso alla relativa fattura;

c)  essere non inferiori a euro 500,00 (cinquecento/00);

d)  non essere oggetto di ulteriori forme di detrazione, contributo o remunerazione erogate in qualunque forma e a qualsiasi titolo.

Le fatture costituenti acconto sulle forniture di DPE sono ammissibili solo a condizione che l’impresa presenti, nella domanda di contributo, anche la fattura riguardante il saldo della fornitura.

Entità e Tipologia del Contributo

Il contributo di cui al presente Bando è concesso nella forma di contributo a fondo perduto, nei limiti delle risorse disponibili e nella misura del 70% delle spese ammissibili fino a un importo massimo per impresa di euro 5.000,00.

Per ciascun dipendente, il limite massimo di spese ammissibili a contributo non può essere superiore a euro 200,00 (nella domanda dovrà essere indicato in numero degli addetti a cui è riferibile l’acquisto di DPE).

Presentazione delle Domande e Valutazione

Le domande potranno essere presentate esclusivamente in modalità telematica a partire dal 28 settembre 2020 e sino al 15 ottobre 2020, salvo esaurimento fondi.

La graduatoria delle domande ammissibili sarà formata sulla base dell’ordine cronologico definito sulla base dell’orario di arrivo della domanda.

Per la presentazione della domanda il legale rappresentante deve essere munito di SPID. E’ ammessa la procura ad un intermediario delegato munito di SPID.