Bando “La Montagna delle Cose Buone”

281 Views

Domande entro il 30 giugno 2021. Contributo a fondo perduto pari al 60% delle spese.

Con il presente avviso pubblico il GAL Antico Frignano e Appennino Reggiano dà attuazione agli interventi previsti nel Piano di Azione Locale per il tipo di operazione A.2.2.3 -Azione Faro “La montagna delle cose buone – costituzione di reti e interventi per dotazioni a supporto dell’azione”.

Beneficiari: reti di imprese

  • TIPOLOGIA A) Forma aggregativa di ACCORDO DI RETE per realizzare un “PROGETTO DI INVESTIMENTO PER LA VALORIZZAZIONE TURISTICA DELLE PRODUZIONI ENOGASTRONOMICHE “ (PVTE). Almeno il 50,1% delle imprese devono esercitare attività agricola come primaria
  • TIPOLOGIA B) CONSORZI DI IMPRESE che prevedono da contratto la VALORIZZAZIONE TURISTICA DELLE PRODUZIONI ENOGASTRONOMICHE

Spese ammissibili

  • Consulenza per la costituzione e avvio di reti e per l’elaborazione del prodotto di accoglienza turistica (max 10% del PVTE)
  • Macchinari e attrezzature strettamente funzionali alle attività previste
  • Veicoli purché strettamente funzionali alle attività previste  (max € 10.000 e nel limite del 50% dell’importo del PVTE)
  • Investimenti immateriali, acquisizione programmi informatici, licenze
  • Arredi, macchinari e strutture amovibili per allestimento di luoghi della produzione agro-alimentare

Localizzazione

  • Area Leader Provincia di Reggio Emilia Comuni ammessi: 

Baiso, Canossa, Carpineti, Casina, Castelnovo Ne’ Monti, Toano, Ventasso, Vetto, Viano, Villa Minozzo. 

  • Area Leader Provincia di Modena Comuni ammessi: 

Fanano, Fiumalbo, Frassinoro, Guiglia, Lama Mocogno, Marano sul Panaro, Montecreto, Montefiorino, Montese, Palagano, Pavullo nel Frignano, Pievepelago, Polinago, Prignano sulla Secchia, Riolunato, Serramazzoni, Sestola, Zocca. 

Agevolazione

Contributo a fondo perduto nella misura del 60% dell’importo complessivo delle spese ammesse ed effettivamente sostenute

La spesa minima ammissibile è di € 10.000 e massima di € 50.000.

Presentazione domande

La domanda esclusivamente in modalità telematica entro il 30 giugno 2021.