Fino a 12.500 euro per le mamme imprenditrici

84 Views

La Camera di Commercio di Bologna mette a disposizione € 1.000.000 per contributi a fondo perduto a favore delle imprese, con sede legale e/o unità locali operative nell’area metropolitana (ex provincia) di Bologna, amministrate da donne con figli nati tra il 1/1/2020 ed il giorno di invio della domanda, al fine di sostenere le spese necessarie per conciliare tempi di vita e di lavoro e non abbandonare l’attività imprenditoriale.

Spese ammissibili

Spese sostenute per: 

  • aumentare l’organico dell’azienda, per far fronte alla sua minore presenza in ufficio
  • allestire postazioni di lavoro a casa, acquistando computer, portatili o notebook, stampanti, scanner, attivare collegamenti internet ad alta velocità
  • attivare collaborazioni con temporary manager
  • le spese sostenute dalla mamma imprenditrice, e rimborsate dall’impresa a quest’ultima, per asili nido, baby sitter, baby parking (anche se effettuate in contanti fino a 3.000 euro complessivi)

I contributi verranno assegnati a fondo perduto, in un’unica soluzione nella misura del 50% delle spese ammissibili nel limite massimo di € 12.500,00.

Importo minimo delle spese ammissibili € 2.000,00.

Beneficiari

Tutte le imprese al cui interno operi una donna imprenditrice diventata neo-mamma nel 2020 (nelle date indicate). 

Per donne imprenditrici ai fini del presente contributo si intendono: le titolari di impresa individuale, le socie amministratrici di società di persone, le legali rappresentanti o consigliere delegate di società di capitali.

Termini e modalità presentazione domande

Le domande potranno essere presentate dalle ore 9.00 del 14 settembre 2020alle ore 13.00 del 16 ottobre 2020.

Open chat