MUD: C’è tempo fino al 30 Aprile 2018

194 Views

Con la pubblicazione del supplemento ordinario in Gazzetta Ufficiale n.303 è stato approvato il Modello Unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2018, la comunicazione annuale obbligatoria dei rifiuti prodotti e smaltiti dalle aziende in riferimento all’anno precedente.

Il modello unico di dichiarazione ambientale è quindi articolato in 6 comunicazioni:

  • Comunicazione Rifiuti

  • Comunicazione Veicoli Fuori Uso

  • Comunicazione Imballaggi

  • Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche

  • Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione

  • Comunicazione Produttori Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.

 

Ma quali sono le novità introdotte rispetto al 2017?

Per prima cosa tutti i soggetti in possesso di autorizzazione, anche in procedura semplificata, allo svolgimento di attività di recupero o smaltimento rifiuti dovranno comunicare, tramite la scheda SA-AUT, una serie di informazioni relativa alle autorizzazioni in loro possesso quali: tipo di autorizzazione, ente che ha rilasciato l’autorizzazione e data di rilascio e scadenza, operazioni di recupero e smaltimento autorizzate, e capacità complessiva autorizzata.

Rispetto alla Comunicazione Rifiuti Semplificata dovrà essere compilata esclusivamente utilizzando l’applicazione disponibile sul sito http://mudsemplificato.ecocerved.it/ e non potrà essere compilata manualmente. La comunicazione MUD in formato documento cartaceo dovrà riportare la firma del dichiarante (autografa o digitale), e dovrà essere trasformata in un documento elettronico in formato PDF, necessario per l’invio a mezzo Posta Elettronica Certificata all’indirizzo comunicazioneMUD@pec.it.

Non è più ammessa la spedizione postale.

Infine il Conai dovrà comunicare, per via telematica, alla Sezione nazionale del Catasto dei rifiuti i dati sull’utilizzo annuale di borse di plastica di materiale leggero, acquisiti dai produttori e dai distributori di borse di plastica, in attuazione di quanto previsto dall’art.220-bis del D.lgs. n.152/2006, recante “Obbligo di relazione sull’utilizzo delle borse di plastica”.

Per maggiori informazioni e assistenza contatta reggioemilia@conflavoro.it