Gli indumenti di lavoro per garantire sicurezza ai lavoratori

72 Views

Nonostante vi sia un forte impegno delle aziende verso il mantenimento di ambienti di lavoro sani e sicuri , gli infortuni sono ancora molto frequenti.

Tra le attrezzature di protezione l’importanza degli indumenti da lavoro non è da sottovalutare soprattutto nei luoghi in presenza di fiamme libere e temperature elevate o in presenza di macchinari in funzione.

Ma chi li fornisce?

Sicurezza sul lavoro: DPI e obblighi del datore

Il datore di lavoro in base al D.Lgs. 81/08 ha l’obbligo di:

  • fornire ai lavoratori Dispositivi di Protezione Individuali (DPI) conformi e adeguati ai rischi;
  • mantenere in efficienza i dispositivi di protezione individuale DPI e assicurarne le condizioni di igiene, mediante la manutenzione, la riparazione e le sostituzioni necessarie;
  • provvedere che i DPI siano utilizzati soltanto per gli usi previsti;
  • fornire istruzioni comprensibili per i lavoratori, anche nelle diverse lingue;
  • informare preventivamente il lavoratore dei rischi dai quali lo specifico DPI lo protegge;
  • assicurare una formazione adeguata ed organizza, se necessario, uno specifico addestramento sull’uso corretto dei DPI consegnati.

Dalla circolare del Ministero del Lavoro 34 del 29/04/1999 si evince che “qualora l’indumento assolva anche ad una funzione protettiva viene equiparato ad un dispositivo di protezione individuale (DPI)” e in quanto tale per legge l’obbligo di lavaggio di tute da lavoro e divise in genere spetterebbe al datore di lavoro; in caso contrario il lavoratore è tenuto quantomeno al rimborso spese. Per quanto riguarda abiti da lavoro con scopo di protezione quindi l’obbligo di lavare, a proprie spese e cura, gli indumenti spetterebbe al datore di lavoro come specificato dalla circolare ministeriale n. 34/1999 e sancito anche dalla sentenza n.18573/2007 della Corte di Cassazione; tuttavia questo obbligo non viene eseguito da tutti i datori di lavoro in quanto molti di loro vedono la divisa come un indumento utile per preservare l’abito del lavoratore dallo sporco e dall’usura e non come un mezzo di protezione.

Per saperne di più clicca qui.