Bando UE per progetti innovativi: 1,8 milioni di euro a fondo perduto alle PMI

435 Views

Con SME Instrument 2018 tutte le PMI possono presentare idee smart e ricevere un forte sostegno economico. Bando in due fasi a scadenze multiple, ecco come partecipare


Bando in due fasi per idee smart

Si chiama SME Instrument il programma dell’Unione Europea volto a sostenere la realizzazione di progetti innovativi. Due fasi di contributi, di cui la prima riguardante il rimborso a fondo perduto di 50 mila euro delle spese sostenute. Le spese di questa fase, nella fattispecie, possono concernere uno studio di fattibilità tecnologica-finanziaria per progetti smart.

La seconda fase, invece, prevede la presentazione vera e propria di un progetto di innovazione. In questo caso il bando finanzia a fondo perduto fino al 70% delle spese sostenute per l’effettiva realizzazione dell’idea. Il contributo può arrivare a un massimo di 2,5 milioni di euro.

 

I settori finanziabili

Tanti i campi di riferimento del bando: dal finanziamento del prodotto in sé per sé al suo processo di costituzione, passando dai servizi fino ad arrivare al capitolo marketing. L’obiettivo comune di ciascuna sfera è quello di sostenere le aziende nel loro lancio su nuovi mercati, promuovendone la crescita e, di conseguenza, creando un ritorno sugli investimenti.

 

Le imprese beneficiarie

La novità del bando SME Instrument è che, rispetto alla larga maggioranza di bandi simili, le imprese possono parteciparvi singolarmente senza, dunque, associarsi pur in modo temporaneo ad altre concorrenti nazionali o europee.

Possono accedervi tutte le PMI in grado di sviluppare un progetto di eccellenza nel campo dell’innovazione, che abbia ricadute a livello europeo e che sappiano prevedere un alto impatto economico sul mercato.

 

Le scadenze del bando

Le due fasi del bando SME Instrument sono accessibili singolarmente. Non è, pertanto, necessario fare domanda a entrambe, ma soltanto a quella più pertinente ai bisogni dell’azienda interessata.

L’ottica, difatti, è quella di uno snellimento burocratico e, inoltre, di ampia partecipazione. Il bando, infatti, ha svariate scadenza per entrambe le fasi. Ecco le prossime scadenze:

Prima fase:

3 maggio 2018, ore 17;
5 settembre 2018, ore 17;
7 novembre 2018, ore 17.

Seconda fase:

14 marzo 2018, ore 17;
23 maggio 2018, ore 17;
10 ottobre 2018, ore 17.

Clicca qua per ulteriori informazioni.